Deboli di costituzione

Con questo titolo il libro abbastanza recente di Luigi Mazzella, magistrato dell’Alta Corte, analizza le incongruenze della Costituzione italiana promulgata il 27 dicembre 1947 e le sue successive modificazioni. All’epoca i Costituenti appena usciti dalla guerra e dal fascismo non si accorsero che la costruzione dello Stato emersa da contrapposte visioni e interessi, distribuendo i poteri in modo eccessivo e confuso non avrebbe retto ai problemi della vita reale. Oggi vediamo che così è. L’ultima prova deriva dall’emergenza SARS-COV-2. In caso di calamità, quale l’epidemia in corso, la catena di comando dovrebbe far capo al Presidente del Consiglio dei Ministri e da questo discendere fino all’ultimo cittadino italiano. Ciò sta accadendo con incertezze e varianti molto preoccupanti. Continua a leggere

Donazione e coronavirus

Cari Amici,

So bene dei dati preoccupanti per la situazione che si è creata con il Coronavirus. Non ho suggerimenti da offrirvi oltre a quelli dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e delle Istituzioni Sanitarie Italiane (Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità e Centro Nazionale Sangue).
Per quanto riguarda la donazione di sangue, vi ricordo che il nostro Centro è un Padiglione isolato e non frequentato da malati, ma da persone sane, nessun pericolo quindi.
Il vero pericolo è che l’Ospedale debba essere chiuso per mancanza di sangue. Potete venire a donare in tutta tranquillità se non accusate sintomi influenzali, vi sentite bene e non siete entrati in contatto con persone affette da sindrome influenzale o da poco rientrate dalle aree a rischio.
Per tutti i quesiti inerenti la donazione di sangue potete chiamare il numero 02/5503.4126 (dalle 8.00 alle 18.00)
Vi dico anche come mi comporto io:
1. Evito scrupolosamente luoghi assembrati con persone sconosciute. Se devo andarci prima di entrare metto una mascherina con filtro e guanti (meglio se usa e getta) e li levo dopo che sono uscito. Ciò vale in particolare per uffici, mezzi pubblici e supermercati. Al supermercato è bene andare in orari di bassa frequentazione, ad esempio in orari serali
2. Lavo le mani frequentemente e molto accuratamente con sapone di Marsiglia da bucato.
3. Evito di mangiare cibi crudi, se non sono lavati bene con acqua e bicarbonato. Dopo averle lavate mele, pere e arance vanno sbucciate
4. Se avessi febbre, malessere, debolezza starei a casa chiedendo eventualmente informazioni al numero verde di Regione Lombardia 800.89.45.45 (o al 112 solo per emergenza).
Vi aspetto per la donazione e con me vi aspettano i pazienti dell’Ospedale.

Professor Girolamo Sirchia
Presidente
Amici del Policlinico Donatori di Sangue ODV

La verità clinica e i rapporti con il paziente

Il medico coscienzioso cerca di porsi nei confronti del paziente in modo autorevole aggiornando le sue conoscenze e la sua pratica. La conoscenza medica tuttavia è precaria (giacchè quello che è vero oggi può essere smentito domani) e la qualità della pratica è soggettiva e talora discutibile. Proprio questo divenire delle cose rende molto difficile al medico affermare in modo categorico la proposta clinica al paziente, se prima non spiega i limiti del suo consiglio. Ma questa onesta posizione può essere interpretata come incertezza e non conquistare la fiducia del paziente, che si avventura perciò alla ricerca di seconde opinioni o peggio di opinioni raccolte sull’web da sorgenti di vario tipo. Spesso il paziente ne risulta confuso, incerto, dubbioso, ansioso e disperato e diviene negativo verso i medici e la scienza medica. Che fare? Continua a leggere

Èlite di potere

Vilfredo Pareto ritiene che il potere è sempre concentrato nelle mani di una élite di persone abili, forti, istruite (elitismo); la massa non raggiunge mai il potere perché è dispersa e non sa organizzarsi. Le élites durano poco al potere perché vengono scalzate da altre élites che usano gli stessi metodi ancorché ammantati da ideali diversi. Ne deriva che la democrazia non esiste e la circolazione delle élites è continua. In effetti la democrazia viene proposta da anni, ma mai attuata e la regola vuole che se una cosa desiderata non viene attuata in un lungo tempo, non avverrà mai.
Tra le élites figurano anche quelle che si ispirano al socialismo. Queste sono le più dannose alle masse per due motivi: Continua a leggere

Controllare il peso corporeo per stare bene

Il sovrappeso causato da eccessiva massa grassa è un pericoloso nemico della salute e accorcia la vita. L’obesità determina infatti una grande quantità di complicanze: altera il metabolismo dei grassi che si accumulano nel fegato danneggiandolo e si depositano sotto forma di placche nelle arterie restringendole e occludendole: determina uno stato di infiammazione che abbassa la risposta immunitaria alle infezioni e ai tumori, causa il diabete di tipo 2, aumenta la pressione arteriosa; rende più problematica l’attività muscolare.
E’ stato dimostrato che sia l’ipertensione, sia l’intolleranza al glucosio (e diabete di tipo 2) possono regredire se il peso corporeo si riduce grazie ad una alimentazione più adeguata sia per quantità che per qualità.

Il messaggio quindi è: per vivere in salute mangiare poco e sano, così da mantenere normale il peso corporeo ed effettuare ogni giorno una vita attiva e un vivace movimento muscolare.

– Iacobucci G. Sixty seconds on….reversing type 2 diabetes.
BMJ 2019;364.l1128.

– Murphy WJ, Longo DL. The surprisingly Positive Association Between Obesity and Cancer Immunotherapy
Efficacy.
JAMA 321, 1247-48, 2019.