La sfida delle malattie croniche

Le malattie croniche sono in aumento. Esse infatti sono particolarmente legate all’invecchiamento della popolazione, che continua a crescere. Questo aumento comporta un aumento dei costi per la società, e il rischio è che diventi economicamente insostenibile. Questo fenomeno si associa ad un rapido aumento della popolazione mondiale, provocato dalla grande prolificità delle popolazioni più povere e quindi costrette anche a vivere in condizioni disagiate, che notoriamente peggiorano le condizioni di salute.

La salute è infatti legata a 3 tipi di fattori determinanti:
1. le cure erogate (la sanità delle cure)
2. i fattori modificabili (specie obesità, fumo, tipo di alimentazione, sedentarietà)
3. i determinanti socio-economici. Continua a leggere

Annunci

Il craving

Il craving (in italiano bramosia) è un desiderio compulsivo di azioni quali mangiare, bere, viaggiare, fumare, giocare d’azzardo, ecc, ma anche acquisire potere e ricchezza e denuncia uno stato mentale che origina nella vita di oggi da una condizione di ansia e di scontentezza continua a loro volta causati dal continuo confronto con altri dal quale usciamo perdenti.
Queste conseguenze del confronto e della competizione sono dannose non solo a livello individuale, ma anche sociale perché generano invidia, aggressività e cattiveria e aggravano disuguaglianze e illegalità.
È necessario che ognuno di noi eserciti un controllo continuo sui suoi sensi compulsivi (training autogeno) per evitare di essere travolti da essi.

Fattori di rischio per morte prematura

Il Global Burden of Disease Study 2017 ha rilevato che i fattori di rischio per morte prematura e per disabilità sono nell’ordine:
1) elevata pressione arteriosa
2) fumo
3) prediabete e diabete
4) obesità
Pertanto investire nella prevenzione primaria di queste patologie (con screening ed educazione) è una priorità del Servizio Sanitario giacchè si può intervenire a basso costo prima che la patologia insorga o all’inizio della sua comparsa clinica.

Lancet 392, 1923-94, 2018 e idem p. 2052-90

Epigenetica e prevenzione (e predizione)

L’epigenetica, ossia quelle caratteristiche genetiche in parte causate dall’ambiente esterno all’organismo, sembra costituire un campo di studio molto promettente anche ai fini della predizione e prevenzione di malattie autoimmuni e metaboliche come il diabete 2 oltre ai tumori. E’ necessario attivare biobanche atte a conservare grandi numeri di campioni biologici di queste patologie per consentirci di capire quali sono le caratteristiche che consentono questo progresso della conoscenza.

Feinberg A. The key role of epigenetics in human disease prevention and mitigation.
New Engl J Med 378, 1323-34, 2018