I cannabinoidi sintetici

Si tratta di composti chimici psicoattivi che nulla hanno a che fare con l’acido tetraidrocannabinolo della cannabis. Essi vengono sintetizzati in laboratorio e spruzzati su vari vegetali che poi vengono fumati. Essi agiscono sui recettori dei cannabinoidi CB1 e CB2, sono molto potenti e molto tossici. Purtroppo l’uso di queste cosiddette “spezie”, pur essendo illegale, è molto diffuso in Europa e negli USA; inoltre ne esistono molti tipi e non vengono rinvenuti nelle urine. Anche la loro tossicologia è in gran parte poco nota. Si tratta di un problema di grande rilevanza, sia perché queste sostanze sono pericolose per la salute, sia perché sono nelle mani della criminalità.

(Kalk NJ et al. The challenge of synthetic cannabinoids. BMJ 2016; 355:i5639)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...