L’attaccamento al nostro corpo

Seneca considerava che noi non siamo padroni del nostro corpo, ma lo abbiamo in prestito, lo usiamo per un periodo e poi lo dobbiamo restituire. In effetti nessuno di noi può decidere di vivere da sano o da malato, può influire sul decorso della malattia, sui meccanismi di regolazione fisiologica, né può ritardare la morte. Questo pensiero stoico dovrebbe consentirci di considerare con un certo distacco la malattia e la morte, ma così non è se non ci alleniamo e non ricordiamo quotidianamente questi fatti.

Annunci

One thought on “L’attaccamento al nostro corpo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...